26/07/2014  
“Chi ascolta la Mia parola e crede a Colui che Mi ha mandato, ha vita eterna”  
  (Giovanni 5:24)  
La Bibbia ci dice che “in nessun altro è la salvezza” (Atti 4:12) se non in Gesù Cristo. Egli è il solo che sia in grado di donarcela grazie al Suo sacrificio compiuto sulla croce, unico e irripetibile. Così come vi è un unico mezzo di salvezza, allo stesso modo vi è un unico modo per riceverla, che consiste nell’ascoltare la Sua Parola. Se a qualcuno può apparire un modo troppo facile a confronto di un beneficio così grande, come la salvezza eterna è, possiamo dire che è facile nel senso che non è necessario essere dotati di talenti particolari (tutti sono in grado di ascoltare!), ma che è impegnativo nel senso che l’ascolto della Sua Parola richiede un’attitudine particolare. Occorre, infatti, non solo ascoltarla con attenzione, ma anche aderire a essa, accettarla e ubbidire ai suoi insegnamenti. In altre parole, occorre ascoltarla come fecero i credenti di Tessalonica, i quali l’accolsero “non come parola di uomini, ma, quale essa è veramente, come Parola di Dio…” (1 Tessalonicesi 2:13). - a.m.r.  
     
     
     

Utenti connessi

 2 visitatori online
Banner